Finanza agevolata per l’agricoltura

Le aziende agricole possono attualmente beneficiare di diverse iniziative di finanza agevolata per l’agricoltura, vale a dire l’insieme degli interventi che il legislatore regionale, nazionale o comunitario realizza erogando strumenti finanziari favorevoli per le imprese. L’obiettivo della finanza agevolata per l’agricoltura è, naturalmente, sostenere e facilitare lo sviluppo di nuovi progetti di investimento che rendano più competitive le aziende operanti nel settore.

Sul fronte dei finanziamenti, il Bando Agricoltura 2021 mette ad esempio a disposizione delle aziende agricole un fondo complessivo di 5 milioni di euro a supporto degli investimenti sia in macchinari che in tecnologie digitali (software). Le regole per le agevolazioni sono state fissate dal Ministero dello Sviluppo Economico in collaborazione con il Ministero delle Politiche Agricole e Forestali così da incoraggiare e supportare le aziende del comparto che desiderano investire in nuovi beni strumentali, siano essi materiali o immateriali, permettendo un più marcato sviluppo del comparto agricolo. 

Tuttavia, quello appena indicato non è il solo esempio di finanza agevolata per l’agricoltura. Le agevolazioni per il settore agricolo disponibili sono tipicamente molto numerose ed erogate o prorogate su base regolare: dal Bando INAIL al credito d’imposta, dal Credito del Mezzogiorno alla Nuova Sabatini, senza contare i diversi finanziamenti e iniziative come il bando ISMEA per l’acquisto di terreni, che sostiene le operazioni fondiarie riservate ai giovani che per la prima volta si insediano nelle aziende agricole in qualità di capo azienda, distribuendo contributi in conto interessi.

In linea generale, quindi, è sempre importante tenere a mente che l’UE, lo Stato e le diverse Regioni pubblicano regolarmente diversi bandi che prevedono incentivi a tasso agevolato o a fondo perduto, sempre con l’obiettivo di assicurare lo sviluppo e la crescita previsti dai piani programmatici. Tale principio vale per il settore agricolo come per tutti gli altri comparti, in modo tale che imprese operanti nelle industrie più diverse possano beneficiare dell’opportunità di sfruttare incentivi per sviluppare o avviare le loro attività.

In questo senso, è essenziale poter godere del supporto di consulenti specializzati, che potranno offrire panoramiche precise sulle diverse agevolazioni disponibili e individuare quale sia la più adatta alle diverse esigenze: BE4Innovation fornisce tale servizio anche alle aziende agricole e agli imprenditori che desiderano sviluppare la loro impresa in questo settore.

Finanza agevolata per le aziende agricole: ecco alcune tra le iniziative più interessanti

Volendo proporre un rapido excursus sulle iniziative di finanza agevolata più interessanti per l’agricoltura, vale senza dubbio la pena ricordare i fondi per il cosiddetto “Ricambio Generazionale in Agricoltura”, stanziati dalla Comunità Europea tramite ISMEA e che hanno lo scopo di favorire l’imprenditoria giovanile nel settore.

Validi per il primo insediamento, per il subentro in aziende preesistenti e per le opere di miglioramento in aziende agricole già presenti sul territorio, i fondi ammontano a circa 3 miliardi di euro l’anno e sono destinati ai giovani tra i 18 e i 40 anni, in forma individuale o societaria (per il subentro e il primo insediamento), agli imprenditori agricoli con almeno due anni di attività (per la garanzia SGFA) e agli imprenditori agricoli, anche di nuovo insediamento (per il Recovery Fund e PSRN).

Maggiori informazioni su queste iniziative di finanza agevolata sono disponibili sul sito di Agrifondi.

Per quanto riguarda invece il Bando Agricoltura 2021 precedentemente menzionato, esso consiste un’agevolazione nei confronti di micro, piccole e medie imprese attive nella produzione agricola primaria, nella trasformazione o nella commercializzazione di prodotti agricoli, che investono in beni strumentali nuovi e immateriali. Il contributo a fondo perduto è in questo caso pari al 30% delle spese ammissibili ma può essere elevato fino al 40% laddove gli investimenti siano relativi ai beni strumentali materiali o immateriali (software e applicazioni) previsti dal Piano Transizione 4.0 (allegati A e B della Legge n. 232-2016).

Le spese ammissibili saranno pari a 5000 euro, ad esclusione di quelle relative a beni usati o sostenute tramite leasing, mentre l’IVA potrà rientrare tra di esse esclusivamente quando sostenuta dal beneficiario e non sarà comunque recuperabile.

Finanza agevolata nell’agricoltura: requisiti necessari ad accedere al Bando Agricoltura 2021

Per quanto riguarda i requisiti necessari per l’accesso al Bando Agricoltura 2021, bisognerà tenere presente che gli investimenti potranno usufruire delle agevolazioni soltanto se rispetteranno i seguenti criteri:

  • Avviamento successivamente alla presentazione della domanda di contributo.
  • Ultimazione entro un anno dalla data del provvedimento di concessione.
  • Mantenimento per almeno tre anni dalla data di erogazione del saldo del contributo.

L’obiettivo di questa iniziativa di finanza agevolata per l’agricoltura è l’incentivazione all’acquisto di nuove attrezzature e macchinari, oltre che dei già citati software di settore, che abbiamo lo scopo di ridurre i rischi di infortuni sul lavoro, abbattere le emissioni inquinanti e ottimizzare il rendimento e la produttività dell’impresa.

Incentivi per l’agricoltura: qualche cenno sulla Nuova Sabatini

Per quanto riguarda invece la Nuova Sabatini, essa risulta molto importante nell’ambito delle iniziative di finanza agevolata per l’agricoltura perché è stata rifinanziata per il periodo 2020-2025 (l’importo complessivo è di ben 540 milioni di euro, dei quali 105 riservati al solo 2021). Si tratta di una misura che mira a supportare le aziende agricole che richiedono finanziamenti per investimenti in nuovi impianti, macchinari, beni strumentali e tecnologie digitali.

Il contributo è a parziale copertura degli interessi pagati sul finanziamento, ed equivale a un risparmio sul valore dell’investimento pari al 7,7% sulle macchine agricole ordinarie, al 10% sulle macchine agricole do tecnologia 4.0, al 15,4% sulle macchine agricole 4.0 per le micro e piccole imprese del Sud Italia. È inoltre fondamentale ricordare che la Nuova Sabatini 2021 include un importante aggiornamento introdotto dalla Legge di Stabilità, ossia la possibilità di erogare il contributo in un’unica soluzione e indipendentemente dall’importo del finanziamento.

A questo incentivo possono accedere tutte le microimprese e le PMI in Italia. Per beneficiare del contributo 2021, la domanda dovrà essere presentata (e ricevere approvazione del finanziamento) entro il 31 dicembre 2021.

Saranno poi disponibili 12 mesi per completare l’investimento, una volta avvenuta la stipula del finanziamento.

Gli aiuti ISMEA alle imprese agricole

È infine importante sottolineare che, nel momento in cui scriviamo questo articolo, risulta aperto fino al 14 gennaio 2021 prossimo lo sportello del bando per gli interventi finanziati a condizione di mercato dell’ISMEA nell’ambito degli aiuti alle imprese agricole.

Nello specifico, si tratta di uno strumento agevolativo che vuole sostenere dal punto di vista finanziario i progetti di sviluppo delle aziende agricole e agroalimentari con interventi sottoforma di equity, quasi-equity, prestiti obbligazionari o strumenti finanziari partecipativi.

I beneficiari di questo intervento di finanza agevolata per l’agricoltura sono le società di capitali (anche in forma cooperativa) che operano nella produzione, trasformazione e commercializzazione agricola; le società di capitali (anche in forma cooperativa) che svolgono attività dirette alla manipolazione, conservazione, trasformazione, commercializzazione e valorizzazione di prodotti agricoli, dell’allevamento e del bosco; le società di capitali partecipate almeno al 51% da imprenditori agricoli, cooperative agricole a mutualità prevalente o da organizzazioni di produttori, in maggioranza imprenditori agricoli impegnati nella distribuzione e logistica di prodotti agricoli, anche con l’impiego di piattaforme informatiche.

Desideri supporto per districarti tra le diverse iniziative di finanza agevolata attualmente disponibili per le aziende agricole e individuare quelle più adeguate alle tue attività? Puoi entrare in contatto con gli specialisti di BE4Innovation per ricevere puntuale e dedicata assistenza.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *